Print Friendly, PDF & Email

routerhino-3quartiUn innovativo router Wi-Fi per proteggere le famiglie dai contenuti su internet non adatti ai bambini, spostando il filtro del parental control dai dispositivi all’intera rete domestica. E’ quanto proposto con Routerhino dalla start-up tecnologica CFBOX, che ha lanciato oggi una campagna globale di finanziamento sulla nota piattaforma di crowdfunding Kickstarter.com. Routerhino, utilizzando una tecnologia simile a quella utilizzata nelle reti aziendali per bloccare l’accesso a siti e contenuti specifici, rappresenta una novità per il mercato domestico ed è pensato per filtrare social network, chat, motori di ricerca, video e contenuti inadatti ai minori su tutti i dispositivi connessi alla rete di casa.
A differenza dei metodi più comuni esistenti per la protezione dei singoli dispositivi, Routerhino è un hardware, un’unica soluzione integrata per proteggere la navigazione da qualsiasi dispositivo connesso alla sua rete Wi-Fi. Oltre a garantire maggiore sicurezza, l’obiettivo di CFBOX è di proporre un prodotto dalla fruizione semplice ed intuitiva: per rendere operativo Routerhino è sufficiente collegare due cavi, quello dell’alimentazione elettrica ed un cavo di rete da connettere al router esistente in casa. Collegandosi per la prima volta alla nuova Wi-Fi con la password in dotazione, si compila una rapida registrazione dell’utente e si è pronti alla navigazione. Dopo l’attivazione, tutti i dispositivi connessi alla rete saranno protetti. Routerhino è già pre-configurato nelle categorie dei contenuti internet da bloccare e si aggiorna autonomamente, ma il genitore può sempre intervenire in modo autonomo agendo direttamente sulle singole categorie o funzionalità aggiuntive dall’apposito pannello di controllo web, accessibile anche da remoto.

Share Button

Nessun banner disponibile