Candy Hoover Group ha inaugurato oggi la prima delle due giornate di “Get into the Consumer’s Mind”, l’annuale Kick Off dell’azienda di Brugherio (Monza Brianza) che riunisce i direttori di tutte le Country per presentare i risultati ottenuti e gli obiettivi per il nuovo anno.
Uno spirito positivo quello condiviso durante la giornata con i colleghi internazionali, supportato anche dai dati dell’anno appena concluso, che ha visto il fatturato di Candy Hoover Group crescere dell’11%, con buone performance di tutti gli assi strategici del Gruppo: Washing, Built-In, Small Domestic Appliances.
Ad aprire i lavori il CEO Beppe Fumagalli, che ha delineato la vision e le strategie per il prossimo biennio. Parole d’ordine innovazione, velocità ed efficienza, per raggiungere la piena soddisfazione del consumatore.
Ricco il piano di investimenti in programma: dalla comunicazione, alle attività di marketing sviluppate per garantire una eccellente shopping experience, fino al servizio post vendita, il Gruppo sta lavorando sulla costruzione di una solida organizzazione Consumer Oriented. Numerosi i progetti volti a sviluppare l’engagement dell’utente finale e la sua fidelizzazione al brand, supportando così le vendite dell’intero comparto.
Se da un lato l’imperativo è mantenere la crescita sui tre pillar consolidati, washing – built-in e SDA, dall’altro l’azienda punta alla costruzione di una solida leadership nel segmento Smart Appliances. Forte del primato raggiunto con le gamme Candy simply-Fi e Hoover Wizard, le prime gamme complete di elettrodomestici connessi in wi-fi e gestibili da remoto, il Gruppo ha in programma ulteriori sviluppi sul tema connectivity, riconoscendo nelle tecnologie IOT il futuro degli elettrodomestici.
“Crediamo fortemente che un approccio condiviso, obiettivi chiari e l’impegno che da sempre caratterizza il gruppo Candy siano la strada giusta per perseguire i nostri obiettivi di crescita” commenta  l’AD Beppe Fumagalli, che conclude “Abbiamo tutte le potenzialità per riconfermare la nostra presenza sul mercato, portando innovazione tecnologica e valore a un settore strategico per l’intera economia italiana”.

Share Button