Maneggevolezza e semplicità di utilizzo. Due caratteristiche che, al di là delle dotazioni prettamente tecniche, sono tra le più ricercate in una fotocamera digitale compatta, soprattutto da tutti coloro che fanno della fotografia non solo un hobby o un motivo di svago, ma che la vivono come mezzo privilegiato per immortalare i momenti migliori della propria vita e di quella dei loro cari.
Ed è proprio quello che abbiamo potuto immediatamente constatare nella prova del modello Exilim EX-ZR710 di Casio, una “punta e scatta” da 16.1 Mpixel, dotata di sensore CMOS high speed retroilluminato da 1/2.3” e zoom ottico 18X con stabilizzatore ottico dell’immagine. Pratica e tascabile (107,4 x 60 x 30,7 mm per un peso totale di circa 220 grammi), la fotocamera da noi testata si tiene piacevolmente in mano, dotata, com’è, di una scocca compatta e resistente, con angoli smussati e arrotondati, e realizzata in un’elegante colorazione nera (in commercio sono disponibili anche le versioni nei colori bianco, rosso e marrone). Oltre alla disinvoltura e velocità nel riporla e nell’estrarla dalle tasche dei pantaloni, le sue forme sottili e affusolate ne hanno favorito un utilizzo davvero agevole, spesso impugnandola con sole poche dita delle mani.
La velocità di scatto, poi, è davvero sorprendente (1,4 secondi in base a ciò che è dichiarato dalla casa costruttrice), grazie alla presenza della tecnologia “Quick Response”, e permette di non rischiare di perdere l’attimo decisivo: in un tempo davvero limitatissimo, infatti, la fotocamera si accende, estrae l’obiettivo ed è pronta allo scatto, mettendo a fuoco il soggetto e, nel caso, selezionando da solo le varie aree di messa a fuoco. La fotocamera, inoltre, permette di scattare una serie di foto in sequenza con un brevissimo intervallo di tempo tra i vari fotogrammi; funzionalità molto utile – e sicuramente vantaggiosa – durante la ripresa di soggetti in movimento. In pratica, una volta premuto il pulsante di scatto, la fotocamera realizza tre distinte foto, abbinando uno scatto anticipato e uno scatto successivo a quello principale.
I risultati, poi, sono decisamente all’altezza della situazione, con immagini nitide e per nulla sfocate, grazie soprattutto all’integrazione del nuovo processore EXILIM Engine HS 3, basato sulla soluzione "Triple Zero".
Il nostro test è durato per tutta la scorsa stagione estiva e abbiamo per cui avuto modo di mettere alla prova la fotocamera in diverse situazioni ambientali e in diverse esigenze di ripresa: dalle città d’arte alle spiagge marine, fino ad arrivare ai paesaggi montani, e dalle giornate ampiamente soleggiate agli improvvisi temporali agostani. Tutto questo, grazie alla presenza della modalità “Premium Auto Pro”, che rende l’utilizzo della fotocamera davvero semplice e alla portata di tutti, anche a tutti coloro che non hanno molta dimestichezza con le più moderne apparecchiature tecnologiche. Questa modalità funge un po’ da “assistente personale”, essendo in grado di riconoscere automaticamente la situazione in ci si trova a operare e di scegliere di conseguenza l’impostazione ottimale. Non solo. Sempre grazie alla modalità “Premium Auto Pro” vengono anche annullati eventuali movimenti, tremolii, sfocature e scomode situazioni di controluce in modo assolutamente automatico. La possibilità di avere poi a disposizione uno zoom ottico 18x e un grandangolo da 25 mm fa il resto (zoom ottico che con il Multi Frame SR Zoom può arrivare a ben 36x), facilitando notevolmente l’inquadratura di soggetti lontani dall’obiettivo e aumentando gli orizzonti di ripresa. Stesso discorso anche per le riprese notturne che, grazie alla funzione HS Night Shot, risultano di facile esecuzione; possibilità, questa, testata più volte durante alcuni concerti serali e sagre paesane da cui abbiamo ottenuto risultati assolutamente ottimali.
Oltre alla praticità d’uso e alla velocità di scatto, ciò che ci ha più colpito, inoltre, è anche l’ampiezza, la luminosità e la nitidezza del display posteriore da 3 pollici di diagonale (7.6 cm), con cui poter controllare al meglio i propri scatti e poter visualizzare i propri soggetti da numerose angolazioni. Pratico e, anche questo assolutamente facile da utilizzare, il flash estraibile.
Anche per quanto riguarda i video, inoltre, i risultati ottenuti sono stati decisamente ottimali, dando vita a filmati in alta definizione in standard H.264 e quindi già pronti per la condivisione sui principali social network e sui principali siti web di video sarin, come YouTube.
Assolutamente all’altezza della situazione anche l’autonomia della batteria ricaricabile aglio ioni di litio che, con ha assicurato scatti e riprese per quasi una settimana di utilizzo regolare e quotidiano, anche se non intenso e continuato.
La nostra prova ha poi infine riguardato, anche se in minima parte, anche qualcuna delle funzioni più avanzate offerte dalla fotocamera, soprattutto quelle legate alla possibilità di ritocco, utilizzo di particolari effetti ed elaborazione in chiave artistica delle riprese, attraverso le quali poter dar vita a degli elaborati degni di veri e propri fotografi professionisti, oltre che divertirsi e sbizzarrirsi nel dar libero sfogo alla propria creatività.

Share Button

Nessun banner disponibile