Il CeBIT ha alzato il tiro quest’anno. “Il business internazionale era la priorità assoluta”, ha dichiarato Frank Pörschmann, Responsabile del CeBIT all’interno del CdA della Deutsche Messe, nel corso della conferenza conclusiva sul salone, tenutasi sabato 9 marzo. “Una maggiore percentuale di visitatori specializzati – oltre l’84% –, una massiccia partecipazione da oltre 120 Paesi e un numero di responsabili decisionali dell’IT e di responsabili acquisti che da tempo non si raggiungeva hanno fatto del CeBIT 2013 l’edizione migliore da anni. Per cinque intense giornate Hannover è stata il regno del business internazionale e del networking.
Delle oltre 4.000 aziende di 70 Paesi che hanno partecipato al CeBIT 2013, molte erano start-up.
“Il CeBIT non è mai stato giovane come quest’anno. Ad Hannover si sono presentate oltre 200 aziende giovani con nuove idee e innovazioni, che hanno gettato solide basi per un veloce sviluppo del loro business”, ha detto Pörschmann.

NESSUN ARTICOLO CORRELATO DISPONIBILE

Share Button

Nessun banner disponibile