Sono cominciati oggi i lavori del tavolo “TV 4.0”, istituito lo scorso agosto dal Ministero per lo Sviluppo Economico, finalizzato ad armonizzare e coordinare le attività di rilascio della banda 700MHz, delineate dalla legge 27 dicembre 2017, n. 205, nonché ad elaborare strumenti volti a favorire la trasformazione digitale del settore televisivo.
Per AIRES-Confcommercio, unica associazione della categoria rivenditori invitata dal Ministro Di Maio, erano presenti il Presidente, Andrea Scozzoli, e il Direttore Generale, Davide Rossi.
Nel corso del dibattimento il Ministro ha illustrato i prossimi passi di un iter che si presenta piuttosto complesso, dovendo tenere conto delle considerazioni dei molti attori coinvolti. Ogni partecipante ha, infatti, delineato la propria posizione e le proprie istanze, anche molto divergenti tra loro, soprattutto sul fronte delle emittenti.
Non è ancora stato programmato il prossimo appuntamento, ma l’agenda si preannuncia intensa anche perché alcuni interventi normativi, soprattutto in tema di incentivazione, dovranno essere inseriti nella prossima Legge di Stabilità, per cui dovranno essere approvati entro il 31/12.
In questo contesto, Aires ha auspicato la necessità di una pianificazione ragionata per evitare “un momento di smarrimento”, soprattutto per quanto riguarda le catene del retail, della logistica e della distribuzione.
“Questa mattina è emerso un buon modo di lavorare, moderno, trasparente e inclusivo e siamo fiduciosi che si possa raggiungere una soluzione condivisa. La Aires è l’unica associazione di categoria del mondo dei rivenditori presente al tavolo e per questo motivo sentiamo sulle spalle la necessità di lavorare nell’interesse anche di altre imprese che non sono nostre associate. Ma ci affianchiamo a questo incarico con spirito istituzionale e grande responsabilità. Cercheremo di portare le nostre esperienze spiegando quali concrete difficoltà si potrebbero profilare nel mondo del retail, sia fisico sia online – perché le problematiche sono assolutamente identiche. La prima necessità è avere informazioni chiare, certe e uniformi” commenta l’incontro il Presidente della Aires Confcommercio, Andrea Scozzoli.

Share Button

Nessun banner disponibile