L’affidabilità, le performance e la garanzia dei risultati di un prodotto professionale tra le mura di casa o all’interno di piccoli uffici. È quello che è in grado di offrire il monitor FlexScan EV2450 di EIZO, multinazionale giapponese specializzata nella produzione di dispositivi per la visualizzazione.
Quello che salta subito all’occhio di questo prodotto è sicuramente il suo aspetto, dalle linee e dalle forme prettamente business ma dallo spirito assolutamente consumer. Realizzato con un elegante cabinet in color nero e caratterizzato da un profilo ultrasottile e una cornice di 1 mm di larghezza, questo monitor LED da 24 pollici di diagonale con tecnologia IPS e in formato 16:9 è in grado di visualizzare immagini e filmati con risoluzione Full HD da 1.920 x 1.080p. Anche le prestazioni tecniche sono all’avanguardia, grazie a un rapporto di contrasto di 1000:1, una luminosità di 250 cd/mq, un tempo di risposta di 5 msec, e un angolo di visualizzazione di 178°. Così come le prestazioni sotto il profilo dell’ergonomia che, non solo sono in grado di favorire la postura più comoda e corretta dell’utilizzatore, ma riescono anche a offrire una calibratura e una personalizzazione più precisa possibile, in linea sia con le preferenze dell’utente che con le caratteristiche dell’ambiente circostante. Dotato di comandi intuitivi e di facile e immediata esecuzione, l’impostazione delle caratteristiche permette ad esempio la regolazione manuale della luminosità; inoltre, grazie anche alla presenza della speciale funzione Auto EcoView il monitor è in grado di rilevare costantemente le condizioni di luce dell’ambiente circostante adattando di conseguenza i valori e i parametri dello schermo.
La nuova tecnologia ibrida integrata all’interno del monitor riunisce poi a sé i vantaggi della tradizionale tecnologia PWM a quelli della modulazione a corrente continua, riducendo di conseguenza l’effetto sfarfallio di circa il 74% rispetto alla tradizionale tecnologia LED, garantendo colori stabili e contenuti privi di effetto flicker, evitando così fenomeni di affaticamento dell’apparato visivo. Grazie a sofisticati sistemi di calibrazione, la temperatura del colore può essere regolata da 4.000K a 10.000K, a intervalli
di 500K, assicurando così un adeguamento preciso per ogni colore visualizzato, permettendo, tra l’altro, l’impostazione individuale della saturazione e dell’intensità dei colori RGB.
Ultimo ma non meno importante, infine, il supporto adottato dal monitor è in grado di offrire una precisa sintonia con la posizione nello spazio e le caratteristiche anatomiche dell’utilizzatore, grazie alla possibilità di alzare e abbassare il piano di lavoro o di visione o di variare in senso antero-posteriore e longitudinale l’angolo di osservazione. Escamotage, queste, che oltre a garantire costantemente ottime condizioni di visualizzazione o di lavoro, sono anche in grado di ridurre i rischi di una postura scorretta.
Anche sotto il profilo della connettività e dell’integrazione con altri device, il monitor è in grado di mettere a disposizione una più che completa dotazione di porte e ingressi: un USB hub 3.0, una porta upstream e due porte downstream, oltre a un ingresso DisplayPort, uno HDMI, uno DVI-D e un Dsub.
La nostra prova ha voluto saggiare per lo più le performance tipiche di un monitor per un utilizzo di tipo domestico, collegandolo a un normale Pc desktop, con cui abbiamo potuto navigare in rete, operare su documenti di testo, fogli di calcolo, e visualizzare filmati musicali, fotografie e presentazioni. Collegandolo invece a un Pc estremamente performante studiato appositamente per gli hard gamer, abbiamo invece voluto testare la sua reattività e la sua resa cromatica in lunghe e appassionate sessioni di gioco. Il risultato è stato in tutte le situazioni assolutamente in linea con le nostre aspettative e con le esigenze del caso, in particolar modo nelle sessioni video ludiche dove le performance avanzate del Pc sono state esaltate da colori brillanti e da una velocità d’esecuzione quasi  da primato, regalandoci un’esperienza di gioco davvero realistica e coinvolgente.
Assolutamente vantaggiose, inoltre, anche le infinite possibilità di adattabilità del monitor rispetto alle differenti posizioni dell’osservatore; proprietà che hanno permesso un più che agevole utilizzo del display, sia in varie posizioni da seduti che addirittura in posizione eretta, nonché l’utilizzo da parte di un bambino in età scolare, sia per il gioco che per la visione di cartoons in rete.
Oltre all’estrema eleganza della scocca e del design, si è potuta anche apprezzare, infine, la sua estrema compattezza e solidità che, oltre alla stabilità su tavoli e scrivanie, garantisce massima sicurezza durante le sessioni di lavoro e di gioco, anche le più movimentate.

Share Button

Nessun banner disponibile