Esistono marchi e aziende che rimangono – e rimarranno – impressi nella storia dell’industria degli elettrodomestici. iRobot è una di queste, capace, come è stata, sia di dar vita a una nuova categoria di prodotti che da fungere da vera e propria trend setter. Ma non solo. L’azienda fondata nel 1990 da Rodney Brooks, Colin Angle e Helen Greiner, reduci dai laboratori del leggendario Massachusetts Institute of Technology, ha saputo fare di meglio: è riuscita a portare la robotica – la più innovativa e futuristica tra le specializzazioni dell’elettronica moderna – tra le mura di casa. Cosa di non poco conto, visto e considerato che solo fino a pochi decenni fa era relegata alla mera fantascienza. E il risultato è sotto gli occhi di tutti: oltre 14 milioni di robot domestici venduti in tutto il mondo.
L’azienda americana è presente nel nostro mercato con una gamma completa di prodotti per la pulizia della casa (distribuiti in esclusiva da Nital Spa), studiati su misura per ogni esigenza e necessità. Del portafoglio prodotti iRobot fanno parte le tre grandi famiglie Roomba, Braava e Scooba, ognuna con le proprie particolari caratteristiche e peculiarità, che ben si adattano alle incombenze delle faccende domestiche di tutti i giorni.

Roomba è il robot aspirapolvere dotato dell’esclusivo sistema di navigazione iAdapt, che consente di calcolare e adeguare il percorso fino a 67 volte al secondo, di usare 40 diversi comportamenti e 3 modalità di pulizia, per una pulizia perfetta su ogni superficie (tappeti, parquet, moquette e pavimenti di marmo, ceramica, cotto e linoleum) e ovunque (anche sotto tende e coperte). Tra le caratteristiche della tecnologia iAdapt, difatti, si trova la capacità di assicurare un’elevata copertura delle superfici fino al 98%, di pulire lungo i muri e gli spazi difficili da raggiungere e, soprattutto, individuare le aree più sporche passando più volte per pulirle. Della famiglia iRobot Roomba fanno parte le tre Serie 600, 700 e 800.
La Serie 600, declinata nei tre modelli 620, 631 e 651, è caratterizzata dalla presenza del sistema brevettato a due spazzole controrotanti in setola e gomma, in grado di assicurare la pulizia totale di qualsiasi superficie, e dalla tecnologia Dirt Detect, in grado di rilevare lo  sporco più ostinato e ordinando al robot di concentrarsi proprio in quel preciso punto, fino a quando il pulito è davvero assoluto. La presenza della tecnologia Aerovac, poi, consente di raccogliere al meglio anche i peli di animali domestici. Ma non finisce qui. Grazie alla tecnologia “Wall Following”, i Roomba Serie 600 sono anche in grado di riconoscere le pareti, affiancarcisi dolcemente e seguirle a filo per tutta la loro lunghezza, pulendo perfettamente, grazie alla spazzola laterale.
La Serie 700, composta dai modelli 774, 776, 785 e 786, si basa invece sull’evoluto ed efficiente sistema di pulizia trifasico con spazzole controrotanti in setola e gomma. Inoltre, la serie Roomba 700 si caratterizza – analogamente alla Serie 600 – per la tecnologia Dirt Detect di II generazione, l’unica capace di rilevare, grazie a un doppio sensore brevettato, le concentrazioni di sporco più elevate, in modo da concentrare la forza pulente. La tecnologia Persistant Pass Cleaning, poi, consente di effettuare un movimento “avanti/indietro” ripetuto nei punti particolarmente impegnativi, per raccogliere ancora meglio e in meno tempo lo sporco presente. Per meglio delimitare la zona d’intervento, in più, è possibile utilizzare i due sistemi Vitrual Wall e Virtual Wall Halo che consentono, rispettivamente, di circoscrivere la zona in cui si vuole che il Roomba intervenga, grazie a un raggio infrarosso che viene riconosciuto dal robot come un ostacolo da non oltrepassare, e di creare una barriera intorno agli oggetti che si vogliono proteggere, rilasciando un raggio a infrarossi circolare ed erigendo quindi un perimetro di protezione di 50 cm di diametro.
La Serie 800, costituita dai due modelli 870 e 880, si distingue invece per il suo rivoluzionario ed efficiente sistema pulente a spazzole senza setole AeroForce, capace di rimuovere fino al 50% in più di sporco, polvere, capelli e detriti da tutti i tipi di superfici, senza la seccatura di una manutenzione frequente. Il sistema, difatti, è composto dalle spazzole Tangle-Free AeroForce senza setole, che ruotando in senso opposto, frantumano le particelle di sporco e amplificano l’aspirazione della polvere, richiedendo al contempo minore manutenzione. Accelerando il flusso d’aria tra le spazzole AeroForce e il canale sigillato, poi, la potenza aspirante viene ulteriormente amplificata, e massimizzata grazie alla presenza della nuova batteria iRobot XLife.

iRobot Braava è un robot domestico progettato appositamente per rimuovere rapidamente e sistematicamente sporco, polvere e capelli dal pavimento. Grazie a due modalità di pulizia, è infatti in grado di pulire e lavare ogni tipologia di pavimento, e in particolare quelli  in parquet. Nella modalità a secco  utilizza panni asciutti per raccogliere efficacemente polvere, sporco e capelli, mentre nella modalità umido utilizza panni umidi per rimuovere dalle superfici lo sporco più ostinato. Grazie alla presenza del sistema Pro-Clean, poi, permette al panno in microfibra di restare umido, erogando del liquido durante il ciclo di pulizia. I panni di pulizia sono facili da applicare e rimuovere grazie alla piastra di pulizia magnetica multifunzione rimovibile.
La forma e le dimensioni di Braava e il suo sistema di navigazione gli permettono di coprire l’intera superficie del pavimento, arrivando sotto i mobili e nelle aree più
difficili da raggiungere, rimuovendo polvere e sporcizia lungo le pareti, i battiscopa e negli angoli, e rilevando la presenza di scale e tappeti, evitandoli.
Braava è così in grado di memorizzare una mappa dello spazio da pulire in modo che, se si sospende il ciclo di pulizia per sostituire il panno, per esempio, riprenderà automaticamente da dove è stato interrotto, senza tralasciare nessuna area della stanza. Il sistema di navigazione NorthStar lavora come una sorta di GPS interno tracciando i punti in cui il robot è già passato e quelli in cui deve ancora andare.
iRobot Braava si declina in due differenti modelli: il modello 320, indicato per appartamenti di normali dimensioni, e il modello 380t, indicato invece per aree più estese.

iRobot Scooba 450 è un robot in grado di lavare autonomamente i pavimenti, spazzandoli, inumidendoli, spazzolandoli e, infine, aspirando l’acqua. A differenza del normale straccio, Scooba utilizza sempre acqua pulita, evitando così che l’acqua sporca entri nuovamente a contatto con il pavimento. Inoltre, passando sulla stessa area del pavimento molte volte completa la preparazione, strofina, asciuga e garantiscee così una copertura totale in modo da  rimuovere lo sporco incrostato e fino al 99,3 % dei batteri, grazie anche alla sua spazzola rotante che gira a una velocità di oltre 600 giri al minuto.
Scooba è dotato della tecnologia di navigazione attiva iAdapt, un sistema proprietario avanzato di software e sensori che gli consente di passare intorno, sotto e accanto agli ostacoli di ogni giorno. Mentre pulisce, Scooba calcola il percorso di pulizia più efficace e determina le tempistiche più adatte per utilizzare le varie modalità di pulizia: Movimento a spirale, Contorno pareti, e Diagonale stanza. Grazie alla tecnologia di navigazione iAdapt, Scooba si muove agilmente per la casa, evitando tappeti, scale e ostacoli e ripassa pulendo il pavimento più volte, per la massima pulizia.

Dalla continua attività di Ricerca e Sviluppo di iRobot, è nato il nuovo Roomba 980, il primo modello a integrare la navigazione adattiva con la localizzazione ottica, il controllo da app con connessione al cloud e un accresciuto potere pulente per moquette e tappeti.
Grazie all’integrazione di sensori innovativi nella tecnologia di navigazione iAdapt Responsive, il nuovo robot aspirapolvere riesce a pulire autonomamente un piano intero. Roomba 980 è dotato dell’esclusiva tecnologia vSLAM (Localizzazione e Mappatura Ottiche Simultanee) di iRobot, ideata per ottimizzare il nuovo sistema di navigazione iAdapt 2.0 con localizzazione ottica e consentire a Roomba 980 di elaborare una mappa dell’ambiente man mano che lo pulisce, tenendo traccia delle proprie posizioni finché non ha terminato di pulire tutto il piano. Utilizzando la mappa, Roomba 980 rimarrà in funzione ininterrottamente per anche due ore, tornando automaticamente alla Home Base per ricaricarsi e riprendendo a lavorare finché non avrà terminato la pulizia. Al contempo, si baserà intelligentemente sul proprio corredo di sensori per adattare il percorso in base alle esigenze del caso, spostandosi senza problemi per arrivare sotto i mobili o girare attorno alle zone più ingombre.
Il sistema di pulizia AeroForce con Carpet Boost assicura poi il doppio dell’efficacia pulente, aumentando automaticamente la potenza del motore Gen 3 su moquette e tappeti. La tecnologia Dirt Detect basata su sensori ottici e acustici è poi in grado di individuare i punti in cui sono più concentrati sporcizia e residui e determinare un trattamento più approfondito proprio delle zone in cui è più necessario pulire. In Roomba 980 sono inoltre implementati i doppi estrattori di detriti a contro rotazione, capaci di  intercettare lo sporco su ogni tipo di pavimento e minimizzano la possibilità che si formino grovigli di peli e capelli, riducendo gli interventi di manutenzione sulle spazzole.
La nuova app HOME consente infine di connettere Roomba 980 alla rete Wi-Fi in modo che gli utenti possano avviare un ciclo di pulizia da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, scegliendo anche la modalità di pulizia più appropriata per la propria abitazione.

Share Button