logo-istatA settembre 2017 le vendite al dettaglio rilevate dall’Istat aumentano dello 0,9% rispetto al mese precedente, sia in valore sia in volume. Variazioni positive simili riguardano le vendite di beni alimentari (+0,9% in valore e +0,8% in volume) e di beni non alimentari (+1% in valore e +0,9% in volume).
Nella media del trimestre luglio-settembre 2017, l’indice complessivo delle vendite al dettaglio segna un incremento congiunturale dello 0,3% in valore e dello 0,1% in volume. La crescita è dovuta alla dinamica delle vendite di beni alimentari (+0,5% sia in valore sia in volume), mentre quelle di beni non alimentari restano invariate.
Rispetto a settembre 2016, le vendite al dettaglio aumentano del 3,4% in valore e del 2,7% in volume. L’incremento interessa sia i prodotti alimentari (+4,4% in valore e +2,9% in volume) sia quelli non alimentari (+2,8% in valore e +2,5% in volume).
La dinamica tendenziale positiva rispetto a settembre 2016 è attribuibile soprattutto all’andamento della grande distribuzione (+5,6%), anche se il risultato delle imprese operanti su piccole superfici è comunque positivo (+1,4%).

Share Button

Nessun banner disponibile