Versatile, elegante e multi-tasking. Sono queste le tre parole con cui si possono brevemente riassumere le particolarità del Lenovo Yoga Tablet 10, un tablet Pc che, pur espressamente votato all’entertainment, possiede caratteristiche perfettamente in linea con il lavoro in mobilità, lontano dalle mura di casa e dell’ufficio.
L’impatto estetico offerto da questo dispositivo è davvero notevole, dotato, com’è, di una scocca in metallo cromato argentato, resistente a graffi e scalfitture, e da un profilo estremamente sottile (da appena 3 mm nella sua parte più sottile fino ai 21 mm della parte più estrema cilindrica) e con una forma particolarmente versatile ed ergonomica: grazie a un’estremità cilindrica (contenente la batteria da 9.000 mAh), difatti, è possibile impugnarlo saldamente con una sola mano allo stesso modo di un normale libro, facendo quindi ricadere l’intero peso del device sul palmo della mano. Il suo peso ridotto, di appena 610 grammi, ne consente poi un comodo utilizzo in mobilità, agevolato anche dalla presenza di un bordo o aletta rotante inferiore in grado di fungere da base d’appoggio e, quindi, capace di sostenere il tablet in qualunque inclinazione, e permettendo di utilizzarlo nelle tre differenti posizioni orizzontale, verticale e stand. Posizioni che, oltre che favorire un utilizzo multi-modale del prodotto, favoriscono anche la perfetta visualizzazione dello schermo a seconda dell’intensità di luce incidente.
Il modello utilizzato per la nostra prova è il B8000-F, dotato di connettività WLan 802.11 b/g/n, GPS e Bluetooth 4.0: si tratta di un tablet Android (sistema operativo 4.2 Jelly Bean) con schermo IPS da 10,1 pollici con risoluzione HD 1.200 x 800 e con un angolo di visione di 178°, dotato di processore MediaTek Quad Core da 1,2 GHz, e due fotocamere integrate, di cui una posteriore da 5 Mpixel e una frontale da 1,6 Mpixel. La capacità di storage interna è invece pari a 16 GB, espandibile fino a 64 GB per mezzo di schede microSD. Presenti ai lati del dispositivo, inoltre, anche una porta Micro USB e un’uscita audio Jack mini.
Unitamente al tablet abbiamo avuto l’occasione di provare anche la tastiera-coperchio estraibile Bluetooth Keyboard Cover, per mezzo della quale, oltre a mettere a disposizione una pratica copertura rigida del display, il dispositivo si trasforma in un vero e proprio notebook dall’aspetto pratico ed elegante, al pari dei più moderni ultrabook (anche in questo caso lo spessore è praticamente impercettibile, pari a soli 5 mm). Una custodia aderente, realizzata in materiale ecologico, ha poi completato il quadro, permettendo un trasporto sicuro e protetto del dispositivo.
Il nostro test ha riguardato sia un utilizzo semi-professionale, con visualizzazione e modifica di documenti, gestione della posta elettronica e navigazione in rete, sia un utilizzo prettamente ludico e di intrattenimento, per mezzo della visualizzazione di filmati e fotografie, sessioni di gioco e accesso ai principali social network.
Per quanto riguarda l’impiego lavorativo, il dispositivo si è rivelato molto efficiente e veloce nell’esecuzione dei vari applicativi, senza dare il minimo segno di rallentamento; lo stesso risultato lo si è avuto anche per quanto riguarda l’utilizzo ludico e di intrattenimento: buona la resa grafica di immagini e filmati, testata, quest’ultima, per mezzo della visualizzazione di film e videoclip musicali. Ottima e , anzi, per certi tratti sorprendente anche la resa sonora, grazie soprattutto alla presenza della tecnologia audio Dolby Digital Plus e a due potenti altoparlanti stereo contenuti anch’essi nel cilindro subito al di sotto dello schermo. In certi momenti sembrava quasi di avere a disposizione un vero e proprio Tv piatto da 10 pollici di diagonale. Molto reattivo si è dimostrato il display total-touch al tocco delle dita, così come la rapidità di connessione alla rete wi-fi domestica. Rete per mezzo della quale abbiamo anche saggiato le proprietà di comunicazione remota, per mezzo di videochiamate Skype. In questo caso, microfono e webcam hanno saputo sostenere senza problemi chiacchierate anche di media durata.
Decisamente all’altezza della situazione anche la durata della batteria (il costruttore dichiara circa 18 ore di massima autonomia), ricaricata completamente dopo circa 3-4 giorni di utilizzo non continuativo: la tastiera, invece, l’abbiamo praticamente ricaricata una sola volta da quando siamo in possesso dell’apparecchio (la casa madre dichiara per questo accessorio addirittura 75 giorni di massima autonomia).

Share Button

Nessun banner disponibile