L’eccitazione era chiaramente percepibile già prima dell’apertura di photokina 2018. I cambiamenti imminenti apportati alla rassegna hanno animato sia il settore che i visitatori, così come l’attesa di una serie di scottanti novità di prodotto, fra cui la presentazione di nuove fotocamere mirrorless a pieno e medio formato, un’ampia gamma di applicazioni mobili e l’utilizzo dell’intelligenza artificiale lungo l’intero processo di creazione delle immagini. Completata da uno straordinario programma di workshop ed eventi su tutti i palcoscenici, photokina ha confermato una volta di più la propria leadership nel settore. 180.000 visitatori hanno creato un’atmosfera carica di energia, generato molto movimento e ottimi affari presso gli stand degli espositori, sugli stage e nelle aree speciali.
Il nuovo e deciso orientamento di photokina ha portato con sé molti cambiamenti e sfide per organizzatori, espositori e visitatori: quattro giorni invece di sei, nuove date in maggio dal prossimo anno, cadenza annuale, nuova assegnazione dei padiglioni, soprattutto però nuove aree tematiche e un indirizzo più emozionale. L’obbiettivo è esplorare il potenziale quasi infinito delle tecnologie dell’imaging grazie a nuovi gruppi target di espositori e visitatori e condurre così photokina in una nuova era.
I primi risultati si sono avvertiti chiaramente nel corso di photokina 2018: nei segmenti core e nell’area mobile, motion e software raramente erano state presentate così tante novità che nei prossimi mesi genereranno una spinta importante per il business. Eventi come l’Olympus Perspective Playground hanno dimostrato che il connubio di emozioni e presentazione di prodotti è molto apprezzato in particolare da un target giovane. Gli organizzatori hanno raggiunto il tanto auspicato equilibrio ottimale fra innovazione e ispirazione, business ed evento.
“Il feedback di espositori e visitatori è assolutamente positivo. Agli stand hanno apprezzato sia l’affluenza che la qualità dei visitatori. I visitatori invece hanno gradito l’aspetto emozionale, a conferma della bontà del nuovo indirizzo della rassegna”, così Gerald Böse, President and Chief Executive Officer di Koelnmesse GmbH, conferma l’impressione positiva generale. “Alcune aziende hanno già segnalato che in seguito all’esperienza di quest’anno nel 2019 intendono fare ritorno, ampliare lo stand oppure esporre per la prima volta. Nel 2019 prevediamo una crescita sostanziale in particolare del settore broadcast e cine.”
Anche Rainer Führes, presidente dell’Associazione dell’industria fotografica, ente patrocinatore di photokina, si è detto fiducioso: “È stata una delle edizioni di photokina più innovativa di sempre, con numerose novità in tutte le fasi della filiera di creazione del valore. Qui a Colonia il settore ha dimostrato una volta di più di essere un punto di riferimento: le tecnologie dell’imaging sono diventate insostituibili nella vita quotidiana e in tutti i rami dell’industria. Noi produttori proponiamo al riguardo un’intera gamma di possibili soluzioni e prodotti. I tanti incontri avuti nel corso di questa settimana indicano che l’intero settore è sulla buona strada, grazie anche al nuovo orientamento di photokina.”
Possiamo dire fin d’ora che anche photokina 2019 ha in serbo tante novità. Nei prossimi mesi per esempio una nuova alleanza strategica fra i giganti del settore Panasonic, Leica e Sigma per il futuro sistema L-Mount fornirà al settore argomenti di discussione fino alla presentazione dei primi prodotti finiti a photokina 2019.
Nel 2018 la presentazione delle nuove fotocamere mirrorless a pieno e medio formato uscite dai centri di ricerca di Fujifilm, Nikon e Canon ha scatenato l’entusiasmo. Questi apparecchi diventano un nuovo punto di riferimento in termini di qualità dell’immagine, ma anche di fusione di foto e video. Anche l’azienda produttrice di smartphone Huawei è salita di livello con il suo ultimo modello di punta, che garantisce immagini di qualità straordinaria con il noto obbiettivo della Leica, le tre telecamere, ma anche l’intelligenza artificiale.
L’integrazione di tecnologie dell’imaging e IA ha ormai fatto il suo ingresso in tutte le fasi della filiera di produzione del valore. Cewe, la più grande azienda europea di finishing, ha mostrato come nel giro di pochi secondi sia possibile realizzare e ordinare un album fotografico dallo smartphone mediante comandi vocali. La selezione delle immagini e il layout vengono definiti dall’intelligenza artificiale.
La percezione aptica resta fondamentale. È stata esposta una gamma enorme di prodotti, da ricordi stampati a preziose stampe di grande formato in qualità museale realizzate su diversi materiali. Espositori storici come HP ed Epson hanno apprezzato il vivo interesse in particolare nei confronti di soluzioni B2B e prodotti destinati ai professionisti. Fujifilm, le cui fotocamere Instax non si limitano a stampare immediatamente, ma rielaborano anche digitalmente le immagini, ha invece gradito soprattutto il boom continuo nel segmento delle immagini istantanee.
Il segmento dell’elaborazione immagini e software ha accolto molti nuovi espositori e startup che con le loro soluzioni brillanti semplificheranno notevolmente la vita di fotografi professionisti ed appassionati, ma anche grafici e illustratori. Nel padiglione 5.2 il segmento delle immagini in movimento ha presentato i grandi miglioramenti soprattutto in termini di audio e i futuri sviluppi che ammireremo alla prossima edizione di photokina. Già con le nuove date a maggio 2019 si prevedono un deciso aumento del numero di espositori e numerose novità di prodotto. Nel 2018 Sennheiser ha presentato in anteprima a photokina il memory mic senza fili per smartphone, con cui giornalisti e creatori di contenuti potranno produrre in modo semplice e veloce video con un audio di alta qualità. HumanEyes ha presentato i primi mini occhiali virtual reality da applicare allo smartphone in tutta semplicità.
L’Olympus Perspective Playground allestito nel padiglione 1 ha evidenziato l’importanza del lato emozionale. Il divertimento dei visitatori che si sono concessi una pausa dal trambusto della fiera esplorando con la fotocamera l’area e le installazioni di Morag Myerscough e Luke Morgan, Numen/For Use, Liz West, Martin Butler, Maser e Patrick Shearn/Poetic Kinetics era palpabile. Per molti professional la WEDDING ZONE con il suo programma di conferenze di alto livello ha costituito un punto di riferimento durante la visita in fiera. Nell’Imaging Lab di nuova creazione si sono riuniti startup, investitori e scienziati per mostrare e discutere cosa ci riserva il futuro. Nei prossimi anni quest’area dovrebbe essere ulteriormente ampliata.
Anche quest’anno molti visitatori hanno incentrato la loro visita a photokina sullo scambio con i colleghi e la ricerca di ispirazioni. Sugli stage di Koelnmesse e nelle aree dedicate alle conferenze degli espositori regnava costantemente una fervente attività. Anche molti giovani creativi di successo in ambito internazionale con la loro attività su Instagram o YouTube hanno utilizzato l’ultima edizione di photokina per dedicarsi al networking. Molti di loro seguono il canale Instagram di Photokina che da giugno ha più che raddoppiato il numero di abbonati grazie al nuovo concept. Il progetto curato da Michael Schulz (@berlinstagram) ha le ambizioni di una rivista fotografica digitale di alta qualità e ha ospitato anche giovani creativi che sono poi ripetutamente intervenuti sui palcoscenici di Koelnmesse e presso gli stand degli espositori in qualità di brand ambassador. L’obbiettivo è promuovere lo scambio creativo anche fra le rassegne, fungere da piattaforma internazionale di comunicazione e anche soddisfare le esigenze di un pubblico più giovane. Anche nel 2018 è stato registrato un aumento del numero di visitatori sotto i 30 anni.
A photokina 2018 hanno partecipato 812 aziende da 51 Paesi, di cui il 69% dall’estero. Dalla Germania hanno partecipato 167 aziende più 87 coespositori, mentre dall’estero hanno aderito 362 aziende e 196 coespositori. Comprese le stime relative all’ultimo giorno, a photokina 2018 sono stati registrati circa 180.000 visitatori da 127 Paesi.
La prossima edizione di photokina si terrà da mercoledì 8 maggio a sabato 11 maggio 2019.

Share Button

Nessun banner disponibile