Olympus ha lanciato la nuova PEN-F, fotocamera a obiettivi intercambiabili dal design tipicamente vintage, che adotta il formato Micro Quattro Terzi, dotata di mirino con supporto alla messa a fuoco e ampio monitor OLED ad alta definizione. La ghiera in metallo, quella più grande di tutte, posta sulla parte superiore della PEN-F consente l’accesso istantaneo e senza che sia necessario distogliere lo sguardo dall’inquadratura a quattro opzioni creative, alcune delle quali rappresentano una novità per questa categoria di fotocamere. Oltre alla presenza di 14 Art Filter è infatti possibile utilizzare le opzioni Colour Profile Control, Monochrome Profile Control eColour Creator. L’opzione Monochrome Profile Control consente di modificare la curva tonale, la grana della pellicola e le ombre senza bisogno di un computer: una levetta posta dietro la ghiera consente infatti l’accesso alle opzioni preferite.
Tra le sue caratteristiche pià innovative troviamo anche la stabilizzazione dell’immagine su 5 assi allo stato dell’arte e un nuovo sensore Live MOS da 20 Mpixel per scatti a bassi ISO con disturbo limitato e gamma dinamica più estesa. Il mirino elettronico consente anche gli scatti “street” come con una fotocamera a telemetro, con
anteprima in tempo reale delle impostazioni, funzione Focus Peaking e ingrandimento dei particolari sul mirino OLED ad alta risoluzione da 2,36 milioni di punti. La funzione Eye Detect AF e la selezione del punto di messa a fuoco tramite touchscreen rendono poi ancora più rapida la messa a fuoco.
Il processore integrato al suo interno è di tipo True Pic VII con modalità High Res Shot da 50 Mpixel.
La PEN-F offre l’intervallo più ridotto della categoria tra la pressione del pulsante di scatto e l’effettiva apertura dell’otturatore. Anche l’autofocus è estremamente veloce, grazie alla funzione Eye Detect AF e alla possibilità di impostare il punto di messa a fuoco sfiorando il monitor touchscreen.
La PEN-F integra un’interfaccia Wi-Fi per la condivisione delle immagini su smartphone e tablet grazie all’app gratuita OI.

Share Button