Il giorno dei grandi sconti e delle offerte speciali è alle porte e l’odierna Giornata della Legalità promossa da Confcommercio – Imprese per l’Italia rappresenta la perfetta occasione per ricordare a tutti coloro che intendono effettuare acquisti online, che è necessario prestare la massima attenzione alle possibili truffe che si annidano dietro alle grandi offerte.
OPTIME, Osservatorio Permanente per la Tutela in Italia del Mercato dell’Elettronica, che sarà presente al consueto appuntamento “Legalità, mi piace!”, infatti, è nata con il preciso scopo di tutelare i consumatori e di far rispettare le regole e la legalità nel settore dell’elettronica di consumo in Italia.
Davide Rossi, presidente di OPTIME, in questa circostanza in particolare, commenta: “Sono proprio giornate come quella del prossimo venerdì 23 Novembre a rappresentare occasioni molto allettanti per i cosiddetti “filibustieri della rete”, che sfrutteranno la foga negli acquisti per mettere in atto vere e proprie truffe a danno degli utenti incauti. Noi di OPTIME operiamo nel mercato dell’elettronica di consumo e invitiamo tutti a prestare la massima attenzione alle “offerte impossibili” sui prodotti tecnologici. In numerosi casi, queste vendite sono gestite da soggetti discutibili, evasori che non versano l’IVA, e nei casi più pericolosi da attori che mettono in atto vere e proprie truffe.
A tal proposito, settimana scorsa, a seguito di attente verifiche, ho presentato alla Procura della Repubblica di Roma gli esposti per alcuni siti di vendita di prodotti di elettronica di consumo altamente conosciuti e pubblicizzati anche sui maggiori network radiofonici nazionali. Questo a dimostrazione del fatto che spendere molto in pubblicità non è sempre sinonimo di affidabilità: occorre sempre affidarsi a siti sicuri e seri”.
Si stima che siano almeno 450 milioni gli Euro spesi dagli italiani per acquisti su siti online non regolari con una evasione IVA quantificabile in almeno 100 milioni di euro che sarebbe semplice recuperare con una semplice estensione alle piattaforme online delle norme in materia di Inversione Contabile IVA.
Emendamenti in questo senso erano arrivati dalla maggioranza ma lo stop dei tecnici del Ministero delle Finanze, che hanno richiamato la necessità di un via libera dall’Europa, ha purtroppo bloccato il tutto.
A fronte del crescente allarme relativo alle truffe online nel tentativo di tutelare i consumatori, OPTIME ha stilato un utile vademecum per evitare le frodi online.

Share Button