Un mercato da sempre interessante quello dello storage che continua a mantenere ben salde le proprie quote, grazie soprattutto all’introduzione di nuove tecnologie e nuovi concept di prodotto.
E proprio su questi due particolari aspetti, unitamente a una cura quasi maniacale dell’esposizione a scaffale che si basa la strategia di SanDisk, da anni leader in questo settore. La multinazionale americana, difatti, ha continuato ad arricchire la sua offerta con nuovi prodotti sempre in linea con le reali esigenze dei consumatori, soprattutto quelli appartenenti al cosiddetto segmento di mercato “OTG – On the go”, ossia quello che più è legato alle nuove abitudini e necessità della “generazione mobile”. Si tratta difatti di un mercato in rapida crescita, soprattutto in Europa e nel nostro Paese, tanto da triplicare la sua quota all’interno del mercato storage nel giro di un solo anno.
“Mai come oggi la nostra strategia è rivolta a consolidare il prodotto sugli scaffali e quindi ad avere una particolare attenzione per quanto riguarda le differenti categorie di product mix”, conferma a tal proposito Alessandro Caruso, Country Manager di SanDisk Italia.  “Quello che stiamo facendo è soprattutto migliorare l’esposizione a scaffale per cercare di evangelizzare il prodotto spiegandolo all’utente finale in modo da indirizzarlo verso il prodotto più corretto. Nel frattempo, cerchiamo anche di spostare le vendite su prodotti più performanti e con più elevata marginalità”.
“Abbiamo chiuso recentemente numerosi accordi con molti dei nostri clienti top in merito al rifacimento degli scaffali, alla corretta esposizione dei prodotti, alla doppia esposizione, e alle attività di cross-selling”, continua Caruso. “Stiamo dedicando inoltre notevole attenzione ai prodotti della categoria ‘Mobile Storage Solution’ che stiamo via via  implementando su tutti i punti vendita, cercando di segmentare l’offerta a seconda del tipo di dispositivo di riferimento”.
Il portafoglio “mobile” offerto da SanDisk si può infatti dire assolutamente completo, annoverando al suo interno memorie appositamente studiate per piattaforme Android (microSD Cards e Dual Drive), iOS (iXpand Flash Drive), Type-C (USB Type-C Flash Drives e Dual Drive Type-C), e wireless (Wireless Stick).
“In questo periodo continueremo a stipulare accordi con le insegne partner per il consolidamento e il miglioramento del business”, conclude Caruso. “Lo scopo è soprattutto quello di ottimizzare il business, ampliando gli spazi e creando una migliore proposizione dei prodotti, alfine soprattutto di aumentare la profittabilità con vendite migliori”.

Molte sono le novità introdotte da SanDisk negli ultimi mesi, ultima delle quali, la seconda release della fortunata serie iXpand, la flash drive in grado di ampliare la memoria di iPhone e iPad, provvista di doppio connettore Lightining e USB 3.0 per lo scambio dati con Pc desktop e notebook. La seconda generazione di questo prodotto è stata rivista nel design, più piccolo di dimensioni, ed è stata implementata con nuove caratteristiche e funzionalità, oltre che dotata di una nuova app di gestione. Con la nuova iXpand V2, ad esempio, è possibile archiviare foto e video direttamente sulla memoria senza passare dal rullino fotografico e procedere con il backup di tutti i media file presenti sui propri profili di Facebook, Instagram e Google Photo.
Un altro prodotto di recente introduzione è inoltre la MicroSD Extreme PRO UHS-II di Classe 10 e UHS Speed di Classe 3, in grado di offrire una velocità di trasferimento fino a 275 Mbps, particolarmente indicata per registrare video in Full HD e 4K Ultra HD con le più recenti action cam, droni e smartphone (considerata anche la sua resistenza a condizioni estreme, come urti, acqua, raggi X e alte e basse temperature). Disponibile in capacità da 64 e 128 GB, viene fornita insieme a un lettore di schede USB 3.0 per trasferire i file al PC e a un software di recovery, denominato “RescuePro Deluxe”, attraverso il quale poter recuperare con facilità immagini e file perduti accidentalmente.
Un’altra importante innovazione introdotta negli ultimi mesi, infine, è il nuovo SSD portatile Extreme 510, dotato di un solido involucro in gomma e conforme al grado di protezione IP55 contro acqua e polvere, e quindi capace di resistere a condizioni avverse come pioggia, spruzzi, schizzi e polveri, oltre che a cadute da un’altezza massima di 1,8 metri.

Share Button

Nessun banner disponibile