Print Friendly, PDF & Email

Non si arresta la crescita di Selex. Nel 2015 il fatturato segna un incremento superiore all’11% toccando quota 9,85 miliardi di euro, grazie anche all’ingresso del nuovo socio “Il Gigante”. E nel 2016 è prevista un’ulteriore crescita del + 4% che porterà il giro d’affari a 10,2 miliardi di euro.
E’ quanto emerso dall’Assemblea dei soci di fine anno, nel corso della quale è stato presentato anche il programma di sviluppo per il 2016.
Saranno 69 i nuovi punti di vendita che le imprese associate a Selex inaugureranno in tutta Italia nel prossimo anno (per circa 89.000 mq complessivi) e 55 le ristrutturazioni, per investimenti pari a 152 milioni di euro e centinaia di nuovi posti di lavoro.
Selex prosegue così nel suo cammino di sviluppo e di consolidamento sul territorio, registrando performance superiori alla media del mercato. Nel periodo gennaio-ottobre di quest’anno la crescita, a parità di punti di vendita, è stata infatti pari a +1,9%, contro una media di settore Iper+Super del – 0,15%.
Oggi Selex, con una quota di mercato dell’11,3% (IRI, giugno 2015), è la terza realtà distributiva, presente in tutta Italia con una rete commerciale formata da 2.470 punti di vendita per 2 milioni di mq di superficie, con un organico di oltre 31.000 addetti. Supermercati, superstore e mini-iper, con oltre tre quarti della superficie di vendita complessiva, rappresentano il cuore del Gruppo. Le insegne più note sono Famila, A&O e C+C, cui si affiancano insegne regionali spesso leader sul territorio.

Share Button