Subito torna in campagna advertising con Publicis Italia e lancia il nuovo concept creativo “da qualcosa di usato, può nascere qualcosa di nuovo” in linea con il riposizionamento del brand sul mercato.
Il cambio della line di comunicazione pone al centro del messaggio la compravendita quale modo non più solo per vendere ciò che non si utilizza e trovare ciò che si desidera, ma anche per chiudere con il passato ed incominciare un nuovo progetto. Publicis Italia ha infatti sviluppato per Subito due film che raccontano come basti un singolo oggetto usato per sbloccare nuove ed inaspettate situazioni di vita mettendo sullo stesso piano compratore e venditore, protagonisti della compravendita dell’usato.
Nel primo soggetto, dedicato a molte delle categorie merceologiche di Subito, un uomo con la “pancetta” si fa aiutare dalla moglie a trovare lo sport perfetto per lui; nel farlo si ritrova in una surreale serie di cambiamenti, saltando da uno sport all’altro. La stessa sorte tocca al protagonista del secondo soggetto, dedicato invece esclusivamente alla categoria “veicoli”, che chiede ad un collega un consiglio sul tipo di automobile che farebbe per lui. A cambiare radicalmente l’aspetto e le esperienze di vita di entrambi i protagonisti è sempre un oggetto usato selezionato su Subito. Il messaggio è sempre razionalizzato dalla line “da qualcosa di usato, può nascere qualcosa di nuovo”.
Il target cui la campagna si rivolge è 30-55 anni con una forte padronanza del digitale, puntando quindi rispetto al passato ad un audience più adulto, coinvolto e responsabile in prima persona nei cambiamenti che comportano scelte d’acquisto.
La campagna TV, in formato 30” e 15”, è in programmazione su principali canali Mediaset e canali digitali dei Gruppi Sky, Mediaset Premium e Discovery, ed è supportata per il web nel formato da 15” su YouTube e Facebook con un’amplificazione social attraverso contenuti dedicati ed extra takes. La pianificazione della campagna, gestita dal centro media MEC, prevede una prima messa in onda dal 24 gennaio al 7 febbraio (una settimana dedicata interamente al soggetto “sports” e una al soggetto “cars”), e una seconda “wave” a fine febbraio. Il budget è stato allocato per il 70% offline e per il 30% online.
Sotto la Direzione Creativa Esecutiva di Bruno Bertelli e Cristiana Boccassini, i Direttori Creativi Associati Bruno Vohwinkel e Aureliano Fontana hanno lavorato alla realizzazione degli spot, che firmano la campagna anche come Copywriter e Art Director. I film sono stati prodotti da Filmmaster Productions con la regia di Roderick Fenske.

Share Button